• PROATTIVA

Disordine: quello digitale è il peggior nemico della sicurezza informatica.


Nell'immagine, l'opera "Numero 27" una delle più celebri di Jackson Pollock



Il disordine digitale comporta l’aumento esponenziale dei dati e della condivisione senza controllo di file aziendali e documenti, conservati all’interno degli hard disk aziendali senza misure di sicurezza idonee; l’assenza di regole informatiche di sicurezza che ne gestiscano l’accesso e l’utilizzo fa il resto, esponendo l’azienda a gravi minacce. Ecco i consigli per risolvere la “pigrizia digitale”


1- Essere consapevoli che l'ordine (sempre, ma ancor più in informatica) facilita il controllo;

2- Organizzare le attività e i processi cercando di renderli più semplici possibili es evitando la proliferazione indiscriminata di file, password e policy di gestione.

3- Formare costantemente le persone applicando competenze pratiche quotidianamente al proprio lavoro; utilizzare apparecchiature (software ed hardware) sempre aggiornati e di primaria qualità.


Inoltre, come a casa propria, ogni tanto fare un po' di pulizia, buttare via le cose inutili e mettere in ordine rende l'ambiente più accogliente e "sicuro"; la stessa cosa per i computer e tutti i sistemi informatici.

34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti